Il pastore tedesco si morde la coda

Il pastore tedesco si morde la coda

Dietro a un pastore tedesco che si morde la coda, possono esserci svariate ragioni. Vediamole insieme.

Pastore tedesco che si morde la coda: gioco o altro?

Tra le tante domande che ci sono giunte c’è sicuramente questa: numerosi proprietari di cani, preoccupati o soltanto incuriositi, ci hanno chiesto perché il pastore tedesco si morde la coda.

E noi, in qualità di allevatori professionisti, siamo pronti a spiegarvi tutto nei minimi dettagli.

Perché quando un cane si morde la coda, non c’è un solo motivo che spieghi questo bizzarro – e a volte anche un po’ buffo – atteggiamento.

Perché il pastore tedesco si morde la coda?

Suvvia, a chi non è capitato almeno una volta di vedere un cane che si morde la coda? E se siete voi stessi proprietari di cani, non sarete in grado di contare sulle dita delle vostre sole mani le volte in cui avete visto il vostro amico iniziare a girare in tondo mentre cerca di acchiappare – letteralmente – la propria coda.

E se potessimo dare un’occhiata alla galleria del vostro cellulare, chissà quanti filmati divertenti troveremmo! (Ammettetelo: non avete resistito e li avete condivisi anche voi sui social… Sappiatelo: siete in buona compagnia).

Bene: ora siamo qui per svelarvi l’arcano, ossia cosa ci sia alla base di questo curioso atteggiamento.

Pastore tedesco che si morde la coda: cause

cucciolo pastore tedesco

cucciolo pastore tedesco

Tra i principali motivi per cui un pastore tedesco si morde la coda troviamo:

  • Gioco
  • Stress 
  • Problemi di salute

Il pastore tedesco si morde la coda perché vuole giocare

Può farlo molto velocemente, tanto da sembrare una palla mentre gira su se stesso.

Il pastore tedesco che si morde la coda è sicuramente uno spettacolo simpatico, e quando lo fa così potete starne certi: lo fa per gioco.

Soprattutto i cuccioli giocano ed esplorano per conoscere – non solo l’ambiente circostante, ma anche il proprio corpo.

Giocare con la propria coda (dopo averne scoperto l’esistenza…), cercare di acciuffarla e finalmente riuscire a morderla – perché sì, alla fine ci riescono – diventa un modo divertente per conoscersi e per interagire con se stessi e con gli altri.

E per intrattenerci…

Il pastore tedesco si morde la coda perché è stressato

Se da una parte può rappresentare un vero e proprio spasso per noi proprietari, dall’altra dobbiamo fare molta attenzione a quelle che possono essere le vere cause che si celano dietro all’atteggiamento di un cane che si morde la coda.

Esso può infatti essere il sintomo di un forte stress, o comunque di una situazione di disagio, che può verificarsi ad esempio se il cane passa molto – o troppo – tempo da solo ed è costretto a inventarsi attività che lo intrattengano e lo aiutino ad annoiarsi il meno possibile.

In questi casi, è bene precisare che non è un comportamento che va assecondato, ma corretto.

Ecco perché è importante ricorrere all’aiuto di un educatore professionista, che vi aiuti e vi insegni ad intervenire in modo corretto.

Se non sapete a chi rivolgervi, chiedete una consulenza (anche online) a Gianluca De Falco, il nostro addestratore di fiducia.

Siamo sicuri di lasciarvi in ottime mani!!!

Il pastore tedesco si morde la coda perché c’è un problema di salute

Purtroppo spesso il mordersi la coda può nascondere vere e proprie patologie, o comunque un problema che richiede il nostro – piuttosto tempestivo – intervento (o quello di uno o più specialisti).

Tra le varie problematiche possono esserci:

  • Pulci o parassiti: la presenza di pulci o parassiti nella pelliccia del cane può essere davvero fastidiosa e causare parecchio prurito (e, di conseguenza, ulteriore stress). Il pastore tedesco, nel tentativo di eliminarli, si morde la coda – inutilmente, aggiungiamo noi. Ecco perché il ruolo del proprietario o del toelettatore è fondamentale, per garantire una buona igiene con una spazzolatura spazzolatura quotidiana. 
  • Funghi, allergie e problemi della pelle in generale: spesso, proprio a causa di una erronea gestione dell’animale (anche dal punto di vista dell’alimentazione e non solo della pulizia), possono insorgere problemi dermatologici che infastidiscono l’animale, portandolo a mordersi continuamente – o comunque molto spesso – la coda.
  •  Infiammazioni o altri problemi: sono soprattutto i problemi legati alle ghiandole perianali a portare il cane a mordersi la coda. Se non si svuotano adeguatamente, e con la giusta frequenza, possono essere causa di infiammazioni e fastidi, che il cane cerca di alleviare mordendosi proprio nella zona dell’ano (essendo questa un’area impossibile da raggiungere con le zampe per grattarsi, la povera bestiola cerca di ovviare utilizzando i denti e la bocca).   
  • Problemi alla colonna vertebrale: sono quelli che più preoccupano proprietari e veterinari. Un’ernia del disco o una osteoartrite, localizzate nella zona lombare o proprio sulla coda, possono causare molto dolore (oltre a formicolio) che, in questo caso, il cane cercherà di alleviare mordendosi o toccandosi con la bocca proprio in quella zona.

Se siete in dubbio e non riuscite a capire dove si collochi l’atteggiamento del vostro amico a quattro zampe, rivolgetevi al vostro veterinario o al vostro allevatore di fiducia allevatore di fiducia, che sapranno aiutarvi e consigliarvi al meglio su come procedere.

In questi casi, come in molti altri, non c’è niente di meglio (e di fidato) delle parole di un esperto. Parola di allevatori!

Se invece volete approfondire l’argomento benessere del vostro cucciolo, vi lasciamo un ‘consiglio libroso’ con il quale potrete trascorrere un piacevole pomeriggio d’autunno (queste giornate ottobrine richiedono proprio un buon libro e una tazza di tè – con il vostro cane accoccolato accanto a voi, ovviamente!).

Vi segnaliamo questo interessante libro di Cindy Victor libro di Cindy Victor, una interessante guida alla cura e al benessere del Pastore Tedesco.

Fateci sapere cosa ne pensate e, se avete altre letture da segnalarci, scrivetecelo nei commenti!Allevamento Pastore Tedesco Di Casa Falcone - Chi Siamo

Curiosità

Perché si dice che “è un cane che si morde la coda”?

Così come il cane può girare in tondo all’infinito, senza riuscire a staccarsi la coda, allo stesso modo spesso ci troviamo in situazioni che sembrano non avere soluzioni e continuiamo a girare in tondo senza prospettive di soluzione.

Perché si dice “fa un freddo cane”?

Quest’espressione fa riferimento a una condizione di freddo intenso che caratterizza le rigide giornate invernali e trae origine dal fatto che in passato i cani venivano lasciati fuori, al freddo e in situazioni precarie, per fare da guardia alla proprietà.

Perché il cane si morde il pelo?

Un cane che si morde il pelo con molta probabilità lo fa per alleviare il fastidio del prurito causati dalla presenza di parassiti – pulci, acari o zecche che siano.

Perché il cane si morde la schiena?

Un cane spesso si morde la schiena a causa di problemi ortopedici – artrite e displasia in primis – o per la presenza di parassiti.

Perché il cucciolo si morde le zampe?

Un cucciolo si morde le zampe per cause cliniche o psicologiche. Può farlo per noi, ansia o stress, ma alla base possono esserci anche fastidio, prurito o dolore.

 Conclusioni

Se riconoscete la vostra storia in quelle elencate, lasciateci un commento.

Raccontateci perché il vostro cane si morde la coda, o perché l’ha fatto in passato.

Potrà essere utile a tanti altri proprietari di cani.

Perché condividere è vivere.

Se invece non avete ancora un Pastore Tedesco ma desiderate prenderne uno, vi lasciamo con questa toccante testimonianza, una notizia notizia giunta da oltreoceano che ha già commosso milioni di persone e ci fa capire cosa ci sia dietro a questa meravigliosa razza.

Buona lettura!

Info e contatti

Per tutte le info e per poter visionare le foto dei cuccioli disponibili, contattateci telefonicamente oppure inviateci un messaggio su WhatsApp al 3296459924.

Potete anche mandarci una mail utilizzando il modulo sotto

1 + 3 = ?

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.