Botti di Capodanno: stress e paura nel cane

Ogni anno il Capodanno miete molte vittime tra gli animali domestici.

I festeggiamenti non si limitano ad un solo grande botto, ma ad un susseguirsi di scoppi che cominciano anche prima del 31 dicembre e a volte proseguono anche il giorno dopo.

Un botto una tantum i gatti e i cani riuscirebbero anche a sopportarlo, ma un susseguirsi ininterrotto di scoppi proprio no.

I gatti, ma soprattutto i cani sono sommersi dalla paura, in loro si instaura un vero e proprio stato di terrore, che a volte, aumenta con gli anni, e diventa di difficile gestione per i padroni.

Il cane, allo scoppio anche di piccoli mortaretti, cerca un posto per nascondersi, e non importa dove: anche il cane più educato può lasciarsi cogliere dal terrore e non riuscire più a controllarsi. E questo capiterà ogni anno, inevitabilmente.

Volendo comportarsi correttamente, non si dovrebbe mai mostrare indifferenza verso il cane impaurito: lo si dovrebbe accarezzare, fargli sentire che gli siamo vicino e tenerlo in un luogo più tranquillo magari con una musica che distragga un po’ il nostro fedele compagno.

Come affrontare questo momento delicato

Se si avvicina, una piccola grattatina alle orecchie senza troppe coccole; magari mettere della musica ad alto volume in modo che i rumori forti dall’esterno vengano un poco confusi.

Ma non è facile riuscire ad ignorare la paura del nostro fedele amico. Allora meglio ricorrere ad un “ausilio naturale sì, ma che riesca a preparare al giorno del Capodanno.

Canis Extra Nervi Saldi o Felins Plus Nervi Saldi, prodotti studiati proprio per cani e gatti perché siano aiutati a gestire i momenti di stress.

Sono prodotti naturali, che accompagnao il sistema nervoso a ritrovare la calma e la serenità.

Il prodotto si presenta in capsule e può essere dato al cane o al gatto sia per un breve periodo, come nel caso del Capodanno, sia per periodi più lunghi ove ce ne fosse il bisogno.

Nel caso in cui sappiamo che il nostro cane o il nostro gatto reagisce male allo scoppio di fuochi, mortaretti e altro, e sappiamo che può avere reazioni incontrollate, è bene cominciare a somministrare all’animale, già alla Vigilia di Natale il prodotto, magari mescolato al cibo.

L’assunzione viene portata avanti fino alla fine delle feste natalizie, quando non vi sono più “botti” e poi si può sospendere senza problema.

Se invece non sappiamo come può reagire il cane, perché non abbiamo mai trascorso un capodanno insieme a lui, allora si può aspettare per la somministrazione e magari dargli le capsule solo se necessarie.

Il prodotto dà i suoi effetti nel giro di un’ora, quindi è possibile anche scegliere questa alternativa.

Ma quanto prodotto dare al cane?

Una dose precisa non c’è: dipende da quanta paura si scatena nel cane in presenza di rumori forti come quelli del Capodanno; dipende anche dalla stazza del cane.

Quello che è possibile fare, è che nel dubbio, si possono contattare gli esperti del prodotto che possono consigliare come somministrare e quanto somministrare  a seconda del singolo caso.

In un mondo perfetto i “botti” di Capodanno non esisterebbero e non sarebbero tanto prolungati, ma visto che non siamo in un mondo perfetto assicuriamo la pace ai nostri animali domestici con un prodotto naturale e adatto all’uso.

Voi cosa ne pensate?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + otto =