Il pastore tedesco dal veterinario

pastore tedesco dal veterinario

Il pastore tedesco dal veterinario: la prima visita

Nelle prossime righe, tutto quello che dovete sapere se dovete accompagnare il vostro pastore tedesco dal veterinario per la sua prima visita.

Pronti?

Se avete preso il vostro pastore tedesco in allevamento, non avrete nulla da temere: il cane sarà già abituato a farsi visitare da un veterinario, non dovrebbero esserci brutte sorprese.

Ma il cambio di casa e di famiglia porterà inevitabilmente un po’ di stress, che potrebbe ripercuotersi anche sulla sua prima visita dal veterinario.

Vediamo insieme come affrontarla serenamente.

Pastore tedesco dal veterinario: di cosa tenere conto

Accompagnare il proprio pastore tedesco dal veterinario per la prima volta può generare una certa dose di ansia, e vi capiamo. Ma siamo qui per aiutarvi.

Ecco una serie di consigli, per trasformare quello che di fatto è un dovere, in un momento da trascorrere in assoluta serenità.

Partiamo subito da un presupposto fondamentale: occorre trovare il veterinario giusto.

Ma come?

Pastore tedesco dal veterinario giusto: solo fortuna?

pastore tedesco dal veterinario

pastore tedesco dal veterinario

Avere la fortuna di portare il pastore tedesco dal veterinario giusto non può e non deve essere frutto di casualità.

Meglio scegliere con cura a chi affidarci.

Confrontiamoci con i nostri conoscenti, meglio se hanno o hanno avuto un pastore tedesco.

Spesso il passaparola è una garanzia di qualità e le recensioni di persone che conosciamo si rivelano le migliori e le più attendibili.

In alternativa, rivolgiamoci ai veterinari o alle cliniche della nostra zona. Avere la possibilità di trovare un professionista vicino a casa è una sicurezza, soprattutto qualora dovessero verificarsi – speriamo di no – situazioni di emergenza.

E mi raccomando: che sia il migliore!

Perché portare il pastore tedesco dal veterinario

Portare il nostro pastore tedesco dal veterinario non è una scelta o una possibilità ma, come abbiamo già detto, un dovere.

I cani, proprio come le persone, hanno diritto a tutte le cure e all’assistenza di cui necessitano, a partire dalla prevenzione.

Se non abbiamo mai avuto un cane, informiamoci.

Oggi sul web ci sono tantissime informazioni, ma attenzione a dove navighiamo: affidiamoci solo ed esclusivamente a siti attendibili.

Soprattutto quando si tratta di salute, nostra e dei nostri amici a quattro zampe, dobbiamo stare in guardia.

Prevenire… è meglio che curareIl pastore tedesco dal veterinario

Portare il proprio pastore tedesco dal veterinario a scopo preventivo è la cosa più logica da fare.

Sottoporre il vostro amico a check-up completi con regolarità vi consente di:

  • Monitorare la sua salute
  • Seguire l’andamento della sua crescita
  • Capire per tempo se qualcosa non va
  • Rimanere informati su tutto ciò che riguarda la salute del cane
  • Evitare di andare incontro a problemi più gravi
  • Tutelare allo stesso tempo la sua e la nostra salute, insieme a quella della vostra famiglia

Leggi anche: “Vaccinazioni del cucciolo di pastore tedesco.”

Quando portare il pastore tedesco dal veterinario

Non è difficile capire quando portare il vostro pastore tedesco dal veterinario. Se sta male, viene da sé che conviene avvisare subito il medico che ce l’ha in cura. Evitate di procrastinare: soprattutto in certi casi, anche un minimo ritardo potrebbe essere fatale. All’erta, dunque!

Badate bene, però: non bisogna attendere di trovarvi in piena emergenza, perché a quel punto le cose si complicherebbero.

Prendere un cane è un atto di responsabilità.

Imparate fin da subito a prendervi cura di lui e della sua salute.

Vediamo come.

Il pastore tedesco dal veterinario? Una sana abitudine.

Portare il pastore tedesco dal veterinario, fin dall’arrivo nella sua nuova casa, è una buona abitudine che dovete acquisire, insieme a lui.

Prima lo porterete, prima si abituerà. E se si tratta di un cucciolo, ancora meglio!

Ci sono dei cani, però, che hanno una vera e propria avversione per i dottori – proprio come i bambini.

Si fanno prendere dall’agitazione, che si trasforma in veri e propri attacchi d’ansia. Abbaiano, si dimenano, in alcuni casi arrivano a tremare… e a voi verrebbe voglia di rinunciare alla visita.

Sbagliato!

Perché è necessario affrontare tutto e farlo nel modo giusto.

Come?

Con un aiutino da Madre Natura, ad esempio.

E se nel frattempo volete farvi quattro risate, date un’occhiata qui.

Pastore tedesco dal veterinario: i fiori di BachIl pastore tedesco dal veterinario

In caso di panico da veterinario, o se si tratta della prima visita – dottore nuovo e ambiente estraneo, sigh! – potrebbe essere utile ricorrere al Rescue Remedy Pet, un preparato del tutto naturale a base di fiori di Bach – senza aggiunta di alcool – creato appositamente per i nostri amici a quattro zampe.

Ne bastano poche gocce nella ciotola dell’acqua o sul pelo, direttamente dietro le orecchie – insieme a qualche coccola, che non nuoce mai –, per rasserenare il fifone.

Lui si lascerà visitare senza alcun problema, e il veterinario vi ringrazierà.

Leggi anche: “Le migliori erbe per la salute del Pastore Tedesco”

Prepararsi alla prima visita

Ma come prepararsi e come affrontare la prima visita?

Innanzitutto ricordatevi di portare con voi la documentazione che vi ha rilasciato l’allevamento in cui avete preso il vostro pastore tedesco: libretto vaccinale, microchip, profilassi antiparassitaria e tutto ciò che riguarda visite mediche precedenti.

Durante la visita, il medico vi illustrerà quelli che saranno gli step successivi:

  • vaccinazione
  • eventuale sterilizzazione
  • monitoraggio crescita
  • cure odontoiatriche, ecc…

Non spaventatevi se il veterinario inizierà a sciorinare un lungo elenco di malattie che potrebbero – ma anche no – affliggere il vostro cucciolo in futuro.

Il suo compito è quello di mettervi al corrente di tutto ciò che riguarda la salute del cane – si sa, ai dottori piace parlare di malattie –, ma il nostro consiglio è di vivere con la massima serenità ogni momento insieme al vostro pastore tedesco.

Con una corretta prevenzione e le giuste attenzioni, il vostro amico potrà godere di una vita felice e duratura, in piena salute.

Se potete, scegliete un allevamento che possa seguirvi durante tutto l’arco di vita del cane: il confronto è importante, soprattutto qualora dovessero sorgere problematiche importanti.

Affrontarle con serenità, è il miglior modo per uscirne vincenti!

Conclusioni

Ultime, ma non per questo meno importanti, raccomandazioni:

ricordatevi di portare con voi qualche snack – per il cane, ovviamente.

Se il vostro pastore tedesco dal veterinario è stato bravissimo, merita sicuramente un premio. E se non lo è stato, be’… vorrà dire che il suo biscottino gli servirà per tirarsi su e allontanare lo stress accumulato in questa nuova esperienza.

Chissà, magari la prossima volta farà il bravo, se si ricorderà che dopo c’è una lauta merenda ad attenderlo.

Se il nostro articolo vi è piaciuto, condividetelo con i vostri amici.

E se c’è qualche argomento che vi piacerebbe approfondire, scrivetecelo nei commenti: saremo felici di accontentarvi!

3 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Leggi anche: “Il pastore tedesco dal veterinario” […]

  2. […] Leggi anche: “Il pastore tedesco dal veterinario” […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.