Pastore tedesco e bambini: un legame indissolubile

Pastore tedesco e bambini: tutti i benefici di questo legame speciale

Da sempre il legame tra pastore tedesco e bambini è considerato come un qualcosa di unico e prezioso, da assecondare e salvaguardare. Vediamo insieme come.

Pastore tedesco e bambini: storia di una profonda empatia

«Mamma, mi compri un cane? Dai, papà, me lo prendi?».

Quante volte vi siete sentiti ripetere sempre la solita domanda? Tante, forse troppe.

E adesso finalmente vi siete convinti.

Un po’ perché in fondo tutti, ma proprio tutti, ve lo stanno ripetendo ormai da mesi: avere un cane fa bene ai bimbi, sotto tanti punti di vista. Un po’ perché vi ricordate ancora delle interminabili ore trascorse a giocare con il vostro cucciolo quando i bambini di casa eravate voi. O forse perché l’ultimo film che avete visto con la vostra famiglia vi ha fatto capire che non c’è nulla di più profondo ed empatico del rapporto che si sviluppa tra un cane e un bambino.

Qualunque sia la decisione che vi ha portato su questa strada, ci sentiamo subito di rassicurarvi: è senza dubbio la più giusta e insindacabile – lo faranno forse soltanto coloro che per qualche strana ragione non amano gli animali, ma siete liberi di non dar loro ascolto.

Tabella prezzi cuccioli di pastore tedesco

Il cane il miglior amico dell’uomo?

Provate a chiederlo a chi ne ha uno, o l’ha avuto. Non esiterà un solo istante nel darvi la risposta – giusta, ovviamente, che può essere solo e sempre sì! Perché non c’è nessuno, ma proprio nessuno, che possa superare un cane in fatto di lealtà, fedeltà e attaccamento. Per non parlare della dedizione e della profonda devozione che vi dimostrerà.

Provare per credere.

E adesso che avete deciso di prenderne uno per il vostro bambino, non resta altro da fare che procedere.

Che fare, dunque? Quale prendere? A chi rivolgersi? Quali cose da tenere in considerazione?

Leggi anche: “Adottare un pastore tedesco di 4 mesi: quali sono i vantaggi.”

Il cane più adatto per ogni bambino? Il pastore tedesco, senza dubbio

Tra tutte le razze canine, il pastore tedesco sembra essere fuor di dubbio quella più adatta per un bambino. Sono tante le ragioni che portano sempre più genitori a optare per questa scelta, tutte validissime.

Vediamone alcune.

Pastore tedesco e bambini: tutti i benefici di questo legame speciale

Scegliere il nome del pastore tedesco

Tra tutti i benefici che possono derivare dal rapporto tra un pastore tedesco e un bambino, ce ne sono alcuni che meritano di essere messi in evidenza.

Sviluppo del senso di responsabilità

Imparare ad accudire un pastore tedesco aiuterà il vostro bambino a sviluppare un forte senso di responsabilità. Vi basterà guardare vostro figlio o figlia alle prese con il cucciolo per rendervene conto. Lo pettinerà, lo coccolerà. Gli pulirà la bocca dopo che avrà mangiato – sempre che il cane glielo lasci fare.

Insomma, si prenderà cura di lui in tutto e per tutto, imparando a interpretare i suoi bisogni e le sue esigenze. O almeno, è quello che cercherà di fare. Apprezzate l’impegno.

Sviluppo di un corretto equilibrio psicofisico

E proprio il prendersi cura di un pastore tedesco, permetterà al bambino di sviluppare una profonda empatia con l’animale, che lo porterà a sua volta a raggiungere un perfetto equilibrio che gli garantirà un profondo benessere con ripercussioni positive sulla salute in generale, come dimostra la scienza, ma anche sui rapporti interpersonali, dentro e fuori dal nucleo familiare. In alcuni casi, si è potuto notare addirittura un netto miglioramento del rendimento scolastico.

Quindi… ben venga un pastore tedesco nella vita del vostro bambino, e nella vostra!

Controllo dell’ansia e della paura

Grazie allo stretto rapporto che si andrà a instaurare con il pastore tedesco, il bambino imparerà pian piano ad affrontare le proprie paure e a gestire l’ansia, ad oggi purtroppo sempre più presente anche nei bimbi in tenera età – pensiamo ad esempio alla paura dell’acqua o al timore per il primo giorno di scuola, o nei confronti di una qualunque prova.

Se affrontato in compagnia del fedele amico a quattro zampe, tutto potrà risultare più semplice, nella stragrande maggioranza dei casi.Cuccioli di pastore tedesco in vendita

Pastore tedesco per i bambini: caratteristiche di cui tener conto

Al fine di valutare una ipotetica convivenza tra un pastore tedesco e uno o più bambini, occorre prendere in considerazione alcuni fattori importanti e conoscere qualche caratteristica in più su questa straordinaria razza.

Caratteristiche fisiche

Innanzitutto dobbiamo tener conto delle dimensioni dell’animale. Il pastore tedesco non è un cane piccolo: anche se da cucciolo sembra un peluche, da grande arriva a raggiungere dimensioni ragguardevoli. Altra cosa importante da considerare è l’età del piccolo o dei piccoli di casa, in modo da poterli istruire adeguatamente in merito alla gestione dell’animale. Il pastore tedesco ama i bambini, ma è importante insegnare loro come rapportarsi con lui nel modo più corretto.

Niente tirate di orecchie e di pelliccia, per intenderci. E anche eventuali ‘stropicciamenti’… sempre con assoluto riguardo e rispetto per l’animale.

Il carattere

Intelligentissimo e molto equilibrato, il pastore tedesco è molto protettivo nei confronti della sua famiglia, ma soprattutto dei bambini. Darebbe la vita per le persone che ama.

Accudisce la prole proprio come una tata… o una mamma. Vi basterà dare un’occhiata ai video che girano sul web per rendervene conto.

Diciamo che con lui o lei per casa, sempre ovviamente sotto la vostra supervisione, potrete dire addio alla babysitter.

Ci sono tantissime testimonianze di genitori che hanno raccontato di quanto siano grati al loro pastore tedesco per aver letteralmente salvato la vita al loro figlio, o figlia, magari durante le ore notturne, in cui nessuno si sarebbe potuto accorgere di nulla.

I pastori tedeschi, infatti, sanno essere delle vere e proprie sentinelle: evidentemente sono in grado di dormire con un occhio aperto… e uno chiuso.

Il pastore tedesco è un cane che proprio grazie a queste peculiarità apprende molto facilmente durante la fase di addestramento.

Se non avete intenzione di iscrivere il vostro pastore tedesco a un corso professionale, nessun problema: potrete insegnare voi stessi i principali comandi in assoluta autonomia. Chi non avesse esperienza o fosse in difficoltà, può farsi seguire dal proprio allevatore di fiducia.

Pastore tedesco e bambini: quando arriva un bebè

Se avete già un pastore tedesco e c’è un bimbo o bimba in arrivo, tenete conto di alcuni consigli da seguire in pratica per evitare che vengano a crearsi situazioni spiacevoli:

  • Permettete al vostro cane di fare conoscenza con il nuovo arrivato: questo asseconderà l’instaurarsi di un legame profondo, che durerà per tutta la vita.
  • Condividete la cura del neonato con il vostro cane: mentre allattate, quando lo cullate o quando lo cambiate, tenete il vostro cane vicino, coinvolgendolo con tono calmo e rassicurante. Questo lo aiuterà a non sentirsi escluso e a sentirsi ancora amato come prima.
  • Evitate di modificare le abitudini del vostro cane: cercate di mantenere gli stessi orari per pappa, passeggiata, ecc… Questo darà una sicurezza in più al vostro pastore tedesco, sul fatto che l’arrivo di un altro ‘cucciolo’ non ha modificato il vostro affetto e le vostre attenzioni per lui.

Leggi anche: “7 cose presenti in casa, che potrebbero causare allergie al tuo Pastore Tedesco.”

Pastore tedesco e bambini: quali giochi fare insieme?

E quando il vostro neonato crescerà, il pastore tedesco si rivelerà un ottimo compagno di giochi.

Ce ne sono una miriade che pastori tedeschi e bambini possono condividere.

Vediamone alcuni.

Giochi con la palla

Palloni, palline da tennis. Va bene tutto, basta che sia di forma sferica e che rotoli come pastore tedesco e bambini comandano. Perché l’unico imperativo è: spassarsela! Attenzione però alle palline più piccole, che a causa delle dimensioni potrebbero risultare pericolose sia per il pastore tedesco sia per i bambini. Fare in modo che pastore tedesco e bambini giochino in assoluta sicurezza è un compito che spetta a voi grandi…

Bolle di sapone

Non sappiamo dirvi con certezza se si diverta di più il pastore tedesco o il bambino, fatto sta che sarà tutto un correre e gridare per fare a gara a chi prende prima le bolle.

Preparatevi a ridere – e a comprare altre bolle di sapone di scorta.

Giochi in acqua

Che si tratti di piscina, di lago o di mare, non farà alcuna differenza. Se insegnerete al vostro pastore tedesco e al vostro bambino a non avere paura dell’acqua, ogni occasione sarà quella giusta per fare un tuffo. E il divertimento sarà assicurato!

Passeggiate

E poi… via libera alle passeggiate! Il pastore tedesco e i bambini amano fare movimento. Insegnate ai vostri bimbi a condurre in modo corretto l’animale. Passeggiare insieme sarà una delle esperienze più gratificanti: insieme, alla scoperta del mondo.

Conclusioni

Qualsiasi sia il pastore tedesco che sceglierete – maschio o femmina, pelo lungo o pelo corto, ecc… – , non farà alcuna differenza. Il legame che si creerà tra lui e il vostro bambino sarà così unico e speciale che vi dimenticherete di tutti i dubbi che vi hanno assalito nelle settimane precedenti all’arrivo del cucciolo nella vostra famiglia. Ogni momento si trasformerà in un’occasione da condividere con gioia, da immortalare e conservare nell’album dei ricordi.

E voi, siete pronti a mandarci le foto del vostro pastore tedesco con i vostri bambini?

Noi non vediamo l’ora di vederle!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.