Pastore tedesco e cinematografia: i film che hanno fatto la storia

Pastore tedesco e cinematografia - Jerry Lee

Pastore tedesco e cinematografia: i film che hanno fatto la storia

Ci sono attori che recitano come cani, su questo possiamo dire che siamo tutti d’accordo. Ma oggi non siamo qui per parlarvi di loro, bensì dei loro degni rivali: ossia i cani divenuti attori, star indiscusse del cinema.

In particolar modo, vi racconteremo dei pastori tedeschi che sono diventati ormai celebri sul grande e sul piccolo schermo, e che hanno fatto la loro comparsa in serie tv, film e cinema che hanno accompagnato intere generazioni con le loro storie.

Perché dai nonni ai nipoti, proprio tutti li hanno visti almeno una volta.

Pastore tedesco e serie tv: trame che hanno incantato generazioni.

«Sette verticale: pastore tedesco, famosa star del cinema».

«Rex».

«No, nove lettere. Rin Tin Tin».

Ammettetelo. Vostro nonno è riuscito a spiazzarvi per l’ennesima volta con i suoi adorati cruciverba. Ce l’avevate lì bella pronta, la risposta. E invece no.

È inutile, i nonni la sanno lunga. Ed è sempre un piacere sedersi ad ascoltare quello che hanno da raccontarci.

Certo, voi con la mente siete subito andati al celebre pastore tedesco della tv austriaca, come darvi torto… Ma sappiate che non è il solo e non è nemmeno il più famoso.

Perché forse i più giovani non sono bene informati – e allora sarà bene arrivare fino al fondo di questo articolo per conoscere qualcosa di più in proposito –, ma prima di Rex ne è passata di acqua sotto i ponti, anzi… di pelliccia davanti alle telecamere!

Ma a questo punto occorre fare un piccolo, se così si può dire, salto nel passato…

Leggi anche: “Come riconoscere un pastore tedesco puro.”

Pastore tedesco e cinematografia: una storia a cavallo fra due secoli

Sono molti i pastori tedeschi che nel corso dei decenni si sono succeduti davanti alla cinepresa.

E per conoscere coloro che hanno fatto da apripista, occorre andare indietro nel tempo di cento anni, ormai.

Vediamo i più celebri.

Etzel von Oeringen, ovvero StrongHeartPastore tedesco e cinematografia: i film che hanno fatto la storia

 Un pastore tedesco che più tedesco non si può, il nostro StrongHeart, nel senso che nacque a Berlino, in Germania, il 1° ottobre del 1917.

Bellissimo e imponente, fu uno dei precursori della cinematografia con pastori tedeschi.

Fu il protagonista di film come The silent Call (1921), Brawn of the North (1922), The Love Master (1924, White Fang (1925) – che tutti conosciamo come Zanna Bianca – e di The Return of Boston Blackie.

Solo di quest’ultimo è ancora possibile trovare dei video su YouTube, perché di tutti gli altri film purtroppo non rimane più alcuna copia.

La sua fama divenne così grande che fu il pastore tedesco più pagato nella storia di Hollywood.

DjulbarsPastore tedesco e cinematografia: i film che hanno fatto la storia

Arriva invece dalla Russia l’illustrissimo Djulbars, che nel 1946 sostituì StrongHeart in Zanna Bianca (titolo originale Belyy klyk).

Occorre però dire che per le riprese – alcune delle quali si possono trovare su YouTube – sono stati utilizzati diversi cani, tutti molto somiglianti al protagonista principale (tra di essi ricordiamo il famoso Rydzhoor, noto per aver partecipato anche a diverse rappresentazioni teatrali al Sverdlovskiy Akademicheskiy Teatr Dramy di Ekaterinburg).

Vostochnoevropejskaja Ovcharka

Pastore tedesco e cinematografia: i film che hanno fatto la storia

https://it.m.wikipedia.org/wiki/File:Vostochno_Evropeiskaya_Ovcharka.jpg

Per gli amici, Veo. È meglio, sì. Per lo meno, suona più alla mano.

Arriva sempre dalla Russia questo splendido esemplare, protagonista del drammatico film intitolato Il fedele Ruslan, tratto dall’omonimo romanzo.

Una commovente storia che narra di un cane da guardia abbandonato in seguito alla chiusura di un gulag.

E fazzoletti alla mano, potete vedere alcune immagini su YouTube – sempre che conosciate il russo.

Rin Tin TinPastore tedesco e cinematografia: i film che hanno fatto la storia

Sappiamo a chi è andato il vostro pensiero leggendo questo nome. E invece no, perché Rin Tin Tin è il nome di tanti cani che nel tempo hanno preso parte alle riprese cinematografiche – anche se il più famoso o, per meglio dire, il più recente, è colui che è stato portato in auge dalla celebre serie tv americana.

Il primo Rin Tin Tin della storia nacque nel 1918, e a lui succedettero nel tempo tanti altri omonimi che nel corso dei decenni sono diventati protagonisti del piccolo e grande schermo. Iniziò la sua carriera cinematografica nel film The Man from Hell’s River (1922) sostituendo un vero lupo, che sarebbe stato impossibile da addestrare al fine delle riprese. Ma il suo primo e vero ruolo da protagonista lo ottenne nel 1923 in Where the North Begins, che ottenne un enorme successo.

Successivamente recitò in ben 27 film e ottenne una fama a livello planetario.

Dopo la sua morte, avvenuta nel 1932, altri cani salirono alla ribalta col suo stesso nome – il più noto di tutti fu il protagonista de Le avventure di Rin Tin Tin, seguitissima serie degli anni ’50.

RexPastore tedesco e cinematografia: i film che hanno fatto la storia

Ed è del 2017 la serie che ha tenuto incollati agli schermi gli amanti del genere, Il commissario Rex, dove troviamo il famoso cane poliziotto che lavora alla Squadra omicidi insieme ai suoi colleghi bipedi, ed è specializzato nel ritrovamento di cadaveri e nel contrasto del traffico di droga e del contrabbando.

Jerry Lee

Jerry Lee

Jerry Lee

Arriva invece dalla California il pastore tedesco che qualche anno prima di Rex, nel 1989, ha fatto la sua comparsa sugli schermi accanto al collega e detective Thomas Dooley, nel film Un poliziotto a 4 zampe.

Un cane sicuramente irrequieto e a volte incontenibile, ma dall’infallibile fiuto nel risolvere i casi che gli vengono assegnati.

Buddy

E per concludere, come non nominare il mitico Buddy? Il tenerissimo pastore tedesco protagonista de Buddy, il pastore di Natale, film del 2014 che ha incantato le anime più romantiche, in una storia che ha tutto il sapore dolce dei nuovi inizi.

Leggi anche: “Pastore tedesco: attitudini e vita in famiglia.”

Curiosità

 Lo sapevate?

StrongHeart e Rin Tin Tin hanno una stella sulla Walk of Fame di Hollywood, a Los Angeles, in California – qualora aveste intenzione di organizzare un bel viaggetto da quelle parti e voleste andare a fare una ‘capatina’ lì, dovrete dire al tassista di condurvi al 1724 di Vine Street.

In caso, mandateci le vostro foto, oppure pubblicatele voi stessi scrivendo un commento in calce all’articolo. Saremo felici di leggervi e di condividere con voi questa bella esperienza.

Le curiosità sono tante e potremmo continuare all’infinito, ma siccome lo spazio di un articolo è quello che è, promettiamo di tornare presto ad approfondire l’argomento, per mettere sotto la lente d’ingrandimento le nostre amate star a quattro zampe.

Pastore tedesco al cinema: perché questa razza è così adatta a interpretare ruoli diversi

È vero. Sul grande schermo non sono passati solo pastori tedeschi, ma anche tanti altri cani. Questa razza però sembra particolarmente adatta a ricoprire ruoli diversi, interpretandoli con grande maestria.

Come mai?

Proprio perché il pastore tedesco è particolarmente intelligente e incline all’addestramento, indispensabile per insegnare al cane a stare sul set.

Conclusioni

Probabilmente ora sarete incuriositi e andrete immediatamente a cercare video e immagini che mostrino in carne ed ossa chi sono i beniamini di cui vi abbiamo parlato.

Fate bene, l’abbiamo fatto anche noi.

Ma vogliamo lasciarvi con uno spunto e una riflessione.

E se fosse proprio il vostro pastore tedesco la futura star del cinema?

Non ci avevate pensato?

Mai dire mai. Chissà… Tra un addestramento e l’altro, qualche casting potrebbe spuntare fuori.

Nel frattempo, vale sempre la pena di dare un’occhiata a tanti meravigliosi cuccioli, pronti a raggiungere le loro nuove famiglie e, perché no, qualche set.

E voi, avete già trovato il vostro cucciolo?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.