Pastore tedesco e pet-therapy: un farmaco naturale

Pastore tedesco Pet-therapy

Pastore tedesco e pet-therapy

Soprattutto negli ultimi anni, il pastore tedesco ha assunto un ruolo di grande rilevanza nella pet-therapy.

Numerosi studi hanno infatti dimostrato che i benefici apportati da un pastore tedesco con la pet-therapy siano equiparabili, o addirittura maggiori, rispetto a quelli ottenuti con i farmaci.

Perché il cane funge da catalizzatore sociale, aumentando l’autostima e il senso di fiducia nelle persone che l’avevano persa, ad esempio a causa della depressione.

Soprattutto negli ultimi due anni e mezzo, a causa della pandemia prima e poi della guerra, con le sue immagini di distruzione e di morte, la quotidianità di tutti è stata stravolta.

Non a caso è proprio nell’ultimo periodo che si sono registrati i maggiori accessi agli ambulatori di neuropsichiatria, infantile e non.

In un momento così buio per la storia mondiale, è normale che molte persone abbiano smarrito la via, con la mente offuscata dalle nebbie della paura e dell’inquietudine.

E forse anche tra voi che state leggendo c’è qualcuno che si riconosce in queste parole.

Capiamo perfettamente quello che state provando, ma non arrendetevi: perché non tutto è perduto, non lo è mai.

E noi siamo qui per lasciarvi un messaggio di speranza.

Perché se è vero che è impossibile evitare di cadere in quel pozzo buio e profondo che prende il nome di depressione, è anche vero che è possibile uscirne e spesso la soluzione è lì, a portata di mano… o di zampa.Pastore tedesco Pet-therapy

Pastore tedesco e pet-therapy: il miglior antidepressivo

Che il pastore tedesco sia considerato il miglior antidepressivo, grazie alla pet- therapy, non è più un mistero.

La dog-therapy ha fatto di diritto il suo ingresso nelle cliniche e nei centri di tutto il mondo, rafforzando la relazione tra medico e paziente.

Si è potuto osservare un netto miglioramento sia dal punto di vista mentale che emotivo, grazie alle emozioni positive che la presenza del cane riesce a suscitare nei pazienti.

Nel 2015, il Ministero della Salute in Italia ha riconosciuto la validità della terapia assistita con i cani (DAT), quale intervento clinico utile per trattare i disturbi della sfera cognitiva, emotiva, relazionale e psicomotoria.

Ad oggi tutti i pazienti inclusi nei gruppi di trattamento DAT hanno presentato una riduzione dei sintomi depressivi e, in alcuni casi, una completa remissione della malattia.

Un ottimo risultato!

“Poche cose mi danno un senso di consolante sicurezza come la fedeltà del mio cane.”

 

 Konrad Lorenz

Pastore tedescore pet therapy: di cosa parliamo

Il pastore tedesco è ad oggi una tra le razze preferite per affrontare o far intraprendere a qualcuno un percorso di pet-therapy.

Ma attenzione: non bisogna pensare che per fare pet-therapy occorra andare in una clinica.

Tutt’altro!

Stare con il vostro cane, semplicemente, è già di per sé terapeutico.

Fare una passeggiate con lui, coccolarlo, portarlo al parco, stare accoccolati insieme davanti alla tv, vi apporterà tutti quei benefici che nessun farmaco sarà in grado di darvi.

O meglio, non da solo.

Scegliere il nome del pastore tedesco

Scegliere il nome del pastore tedesco

Provare per credere!

Leggi anche: “Pastore tedesco: attitudini e vita in famiglia”

Pastore tedesco e pet therapy: a cosa serve

Nel percorso di pet-therapy, il pastore tedesco viene utilizzato per affrontare diverse situazioni e patologie, a tutte le età.

Dai più piccoli ai più anziani, tutti posso beneficiare dei prodigi di questa terapia tutta naturale.

E lo sanno bene all’Istituto Watson, che da decenni si occupa di psicologia e psicoterapia cognitivo comportamentale e ha approfondito accuratamente la tematica.

Quali sono le razze più adatte alla pet therapy

Le razze canine più adatte alla pet-therapy sono diverse, ma su tutte spicca sicuramente il pastore tedesco.

Grazie alla sua innata empatia, unita all’intelligenza e alla vivacità che lo contraddistinguono, nonché alla sua naturale predisposizione a difendere tutto ciò che gli appartiene – voi inclusi –, è in grado di catalizzare la vostra attenzione e trasmettervi quel senso di sicurezza che a volte manca e che dà la sensazione che la terra sotto ai nostri piedi possa sprofondare da un momento all’altro.

Purtroppo succede.

Cosa fa un cane pastore tedesco da pet therapy

Un pastore tedesco addestrato alla pet-therapy si occupa di chi si trova ad attraversare un momento di fragilità e ha bisogno di aiuto.

Con la sua sola presenza, è in grado di far salire le endorfine, sostanze che regolano il tono dell’umore, donando la gioia e la serenità che la depressione aveva offuscato.

Perché il cane è terapeutico?

Il cane è considerato terapeutico per la sua capacità empatica, grazie alla quale è in grado di cogliere le più piccole sfumature nel tono dell’umore della persona, comprendendone appieno gli stati d’animo e percependone in toto la gamma di emozioni.

Inoltre, il paziente non si sente giudicato, per cui è libero di abbassare le difese che si è costruito, invece, nei confronti del mondo.

Per approfondire l’argomento, leggete questo articolo.

Come far diventare il proprio pastore tedesco un cane da pet therapy

Se desiderate aiutare gli altri e volete trasformare il vostro pastore tedesco in un cane da pet-therapy, il primo passo è rivolgervi a un centro o a un addestratore cinofilo che aiuterà voi e il cane a intraprendere questo nuovo cammino in assoluta serenità.

Non affidate il vostro cucciolo al primo che capita: scegliete con accuratezza. Deve ispirarvi fiducia, ma soprattutto dev’essere in possesso di requisiti specifici.

Se per i vostri figli scegliete le scuole migliori, fatelo anche con il vostro cane.

Se lo merita.

Miglior Allevamento Pastore Tedesco

Miglior Pastore Tedesco

Dove acquistare una cane pastore tedesco per la pet therapy

Se dovete acquistare un cane per la pet-therapy, rivolgetevi al vostro allevatore di fiducia o al miglior allevamento che riuscirete a individuare tra quelli presenti sui motori di ricerca.

Solo così sarete sicuri di trovare un pastore tedesco equilibrato, in grado di svlogere alla perfezione i compiti che gli verranno assegnati.

Il cane che si prepara alla pet-therapy andrà a svolgere un compito importante, una vera e propria missione: sceglietelo con cura, e che sia il migliore!

Leggi anche: “Miglior allevamento di pastore tedesco”

Conclusioni

Se state cercando un pastore tedesco per la pet-therapy, contattateci: saremo felici di accompagnarvi lungo questo cammino.

Il nostro staff sarà a vostra completa disposizione h 24 per tutta la vita del vostro cane.

Saremo inoltre lieti di mettervi in contatto con Gianluca De Falco, addestratore cinofilo ENCI nonché nostro affezionato collaboratore, che vi guiderà in un percorso di addestramento che coinvolgerà tutta la famiglia.

Perché un cane fa bene a tutti.

Sempre.

Vi aspettiamo!

Nel frattempo, visitate la nostra Pagina Facebook e contattateci senza impegno: risponderemo a tutte le vostre domande.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.