Alimentazione invernale e casalinga per i pastori tedeschi

Alimentazione invernale e casalinga per i pastori tedeschi

L’Alimentazione invernale e casalinga dei pastori tedeschi

 

Quali alimenti scegliere per l’alimentazione di un cane pastore tedesco durante i periodi dove le temperature sono più rigide? Vediamo insieme cosa serve al nostro amico a quattro zampe per rimanere in forma e in salute anche d’inverno.

L’Alimentazione invernale e casalinga dei pastori tedeschi

L’Alimentazione invernale e casalinga dei pastori tedeschi

I pastori tedeschi sono una razza conosciuta in tutto il mondo per alcune peculiarità, come la forza, la lealtà verso il padrone, la spiccata concentrazione, l’intelligenza e il dinamismo. Per tutelare tutte queste preziose caratteristiche, dobbiamo pensare ad un piano alimentare per il nostro cane adeguato alla stagione, alle temperature e alle sue necessità energetiche. Come per noi uomini, il clima e la temperatura  influiscono sul fabbisogno dei nostri cari amici a quattro zampe, ed è per questo che è giusto integrare nella loro dieta dei cibi nutrienti e adeguati ad ogni periodo dell’anno.

I pastori tedeschi, sono cani solitamente dotati di particolari capacità atletiche, grazie anche alla loro fisicità particolarmente muscolare. Nella loro alimentazione non devono, per questo, mancare i grassi, i carboidrati e soprattutto le proteine.

Cosa scegliere per l’alimentazione invernale dei pastori tedeschi

 

L’Alimentazione invernale e casalinga dei pastori tedeschi

L’Alimentazione invernale e casalinga dei pastori tedeschi 

Come abbiamo anticipato sopra, le proteine sono alla base della dieta di un pastore tedesco e di un cucciolo di pastore tedesco. I veterinari consigliano di pensare ad un’alimentazione che arrivi a fornire al nostro cane circa 1750/2030 kcal al giorno, quando si tratta di un cane giovane, intorno ai 30 kg/40 kg. Mentre quando passano gli anni e viene meno un po’ della sua dinamicità, il consiglio è quello di fornire al nostro cane circa 1250/1500 kcal quotidianamente.

Ma quali sono i cibi che bisogna preferire durante le temperature rigide e in che modo possiamo organizzare un’alimentazione casalinga?

Se preferite preparare voi stessi da mangiare per il vostro cane, dovete prima tenere a mente alcune cose e bilanciare per prima cosa i nutrienti. Se per esempio il vostro cane è adulto, le proteine possono arrivare a coprire il 18/19% della loro alimentazione, mentre se si tratta di cuccioli o di cagne in fase di allattamento, le proteine dovrebbero aggirarsi al 23% del totale della loro alimentazione. Una volta stabilite le percentuali dei nutrienti, le preparazioni casalinghe per la dieta del pastore tedesco, durante i periodi invernali, sono semplici. Prediligete ovviamente carni e pesci di qualità e bolliteli direttamente in acqua bollente. Potete condire i suoi pasti con olio d’oliva per aggiungere delle vitamine ai pranzi e alle cene dei vostri amici a 4 zampe. Scegliete carni bianche o rosse alternandole; dal manzo, al pollo, al merluzzo e nasello, è possibile trovare dei prodotti di qualità anche congelati (scegliete solo quelli al naturale). Oltre all’olio di oliva scegliete anche altri olii che contengono grassi sani e ricchi di Omega 3.

Leggi anche: Alimentazione per il Pastore tedesco da lavoro

Come integrare i carboidrati, le vitamine, i grassi e i sali minerali nella dieta invernale del vostro pastore tedesco 

L’Alimentazione invernale e casalinga dei pastori tedeschi

L’Alimentazione invernale e casalinga dei pastori tedeschi

 

Come vi abbiamo spiegato, una cospicua parte dell’alimentazione di un pastore tedesco, dovrebbe essere rappresentata dall’apporto di proteine. Oltre a quelle, naturalmente bisogna integrare i carboidrati, ma anche le vitamine, i grassi e i sali minerali. Stabilito che bisogna limitare il più possibile il sale, se non eliminarlo del tutto, per aggiungere i carboidrati nell’alimentazione del nostro cane, si può ricorrere alla pasta per cani ad esempio, oppure al riso e alle patate bollite. Un’accortezza per rendere più digeribili gli amidi di pasta e riso è bollirli più a lungo. Se per i cuccioli, si consiglia di somministrare 3 pasti al giorno, sorpassato il primo anno di età, si consiglia di limitare i pasti a 2 al giorno. Se notate però che durante l’inverno il vostro pastore tedesco tende a dimagrire di più e ritenete che debba aumentare la sua massa grassa, potete aggiungere un pasto in più al giorno alla sua alimentazione. Nel caso in cui non voglia mangiare una volta in più rispetto a come è abituato, il consiglio è quello distribuire il cibo in più in modo omogeneo, aggiungendolo al quantitativo che è abituato a consumare quotidianamente; non si accorgerà che i suoi pranzi e le sue cene sono più cospicue del solito e metterà su qualche kg.

Leggi anche: Alimentazione del cucciolo di pastore tedesco

Fare degli snack nutrienti e vitaminici fatti in casa

L’Alimentazione invernale e casalinga dei pastori tedeschi

L’Alimentazione invernale e casalinga dei pastori tedeschi

 

Un altro modo per rendere completa l’alimentazione del vostro pastore tedesco è quello di integrare nella sua dieta degli snack; piccoli, golosi e frequenti, aggiungendo delle verdure per esempio agli alimenti principali. Potete creare degli snack a base di zucca e riso e schiacciarli insieme, oppure di pollo e burro di arachidi oppure ancora di riso, zucchine e olio di cocco. Quest’ultimo è ricco di vitamine e elementi nutritivi di eccellenza ed è importante per integrare i grassi buoni e può aiutare a garantire la salute gastrointestinale del vostro pastore tedesco. Si può integrare anche della frutta (come le mele), nell’alimentazione del vostro animale domestico, come spuntino sfizioso e fatto in casa. Alcuni cani, infatti, preferiscono il cibo che mangiamo noi e che esce dal nostro frigo, rispetto a quelli pronti e confezionati, potete quindi sbizzarrirvi! Quando ad esempio cucinate le uova strapazzate per voi a colazione, mettetene un paio in più e per dare al vostro cagnolino un bello snack salutare e carico di energia. Largo spazio poi alle carote e alle rape per esempio, mentre i latticini sono concessi ma in misura limitata. Bisogna scegliere yogurt naturali senza zuccheri, coloranti, dolcificanti e addensanti.

Leggi anche: Alimentazione casalinga del pastore tedesco: quali cibi evitare

Ecco quali sono i cibi da evitare in inverno ma anche d’estateAlimentazione invernale e casalinga per i pastori tedeschi

Tra i cibi da evitare sia d’inverno che d’estate, troviamo tutti quegli alimenti contenenti dolcificanti (come le caramelle di ogni genere) ma anche, la cipolla e i cibi piccanti. In ogni caso però, il consiglio, se volete stabilire un piano alimentare ad hoc per il vostro pastore tedesco, è quello di rivolgervi al veterinario. Perché se è vero potete per farvi un’idea generale su molte questioni e consultare il PNAA – Piano Nazionale Alimentazione Animale, è anche vero che ogni cane e cucciolo presentano delle peculiari e differenti situazioni e condizioni di salute, ed è bene per questo rivolgersi a professionisti di fiducia in grado di suggerire consigliare cosa è meglio fare per il benessere del nostro caro amico e compagno di giornate.

1 commento

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] Leggi anche: Alimentazione invernale e casalinga per i pastori tedeschi […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.