Curare la Giardia nel cane in modo naturale

Giardia nel cane: un problema molto diffuso, per i molteplici possessori di cani, è quello della giardia un parassita intestinale fautore di non poche e fastidiose problematiche ai danni dei nostri piccoli amici.

La presenza della giardia nel cane anche su esemplari adulti a problemi come la forte diarrea o feci comunque di consistenza blanda e maleodoranti, nei cuccioli invece può anche portare a conseguenze più gravi come: la mancata crescita o la perdita di peso.

Le cure attualmente conosciute sono molteplici ma la maggioranza non ha sempre piena efficacia o comunque non in maniera rapida necessitando di numerosi cicli di trattamento.

I rimedi standard per la giardia nel cane (es. Panacur) non garantiscono sempre la guarigione e possono anche danneggiare la salute dell’animale, per questo motivo una valida alternativa è la cura attraverso un metodo del tutto naturale e pienamente utile per debellare questo fastidioso parassita.

Come contrastare la Giardia

Una cura efficace e del tutto sicura per l’incolumità del nostro cane è un rimedio del tutto naturale, adottare un tale tipo di approccio agirà su diversi elementi chiave debellando del tutto la giardia nel cane.

In primis le sostanze guarenti andranno a rinforzare in toto il sistema immunitario incidendo positivamente soprattutto sulla flora intestinale (elemento maggiormente soggetto a stress e danni a causa della presenza del parassita).

Inoltre con qualche ciclo di cura si andrà direttamente a togliere ogni tipo di nutrimento alla Giardia che in pochi giorni verrà completamente espulsa dall’organismo del cane.

Il trattamento naturale anti Giardia

Questo approccio è stato scoperto da un’esperta del settore la Dott. Swanie Simon che in molti articoli specifici ha illustrato la bontà piena di questo metodo e di come nel giro di 6 settimane la giardia nel cane venisse definitivamente debellata e la salute del cane non ne veniva in alcun modo compromessa.

Il trattamento prevede l’uso di soli 3 prodotti del tutto naturali:

  • Argento colloidale (iniziare con ½ cucchiaino, aumentare gradualmente fino ad arrivare a 1 cucchiaio per ogni 10kg di peso corporeo) da somministrare ad ogni pasto 2-3 volte al giorno. Non superare la quantità di 1 cucchiaio 3 volte al giorno.
  • Simbiotici (probiotici con prebiotici). Seguite il dosaggio consigliato dei simbiotici. Dividete la dose giornaliera in 2 volte e mischiatelo con il cibo
  • MSM (Methysulfonylmethan) – meglio se usate uno di alta qualità.

Giardia: come attuare la cura

Bisognerà alternare l’agente simbiotico con l’argento collaidale ogni giorno. Ad esempio su un cane dal peso di 20 kg:

  • 1° Giorno: 1 misurino simbiotica +  ½ cucchiaino MSM in ogni pasto (massimo 3 al giorno)
  • 2° Giorno: 1 cucchiaino argento colloidale + ½ cucchiaino MSM in ogni pasto (massimo 3 al giorno)
  • 3° Giorno: 1 misurino simbiotica +  ½ cucchiaino MSM in ogni pasto (massimo 3 al giorno)
  • 4° Giorno: 1 cucchiaino argento colloidale + ½ cucchiaino in ogni pasto (massimo 3 x giorno)
  • 5° Giorno: 1 misurino simbiotica +  ½ cucchiaino MSM in ogni pasto (massimo 3 al giorno)
  • 6° Giorno: 1 cucchiaino e mezzo di  argento colloidale + ½ cucchiaino in ogni pasto (massimo 3 al giorno)
  • 7° Giorno: 1 misurino simbiotica +  ½ cucchiaino MSM in ogni pasto (massimo 3 al giorno)
  • 8° Giorno: 1 cucchiaino e mezzo di  argento colloidale + ½ cucchiaino in ogni pasto (massimo 3 al giorno)
  • 9° Giorno: 1 misurino simbiotica +  ½ cucchiaino MSM in ogni pasto (massimo 3 al giorno)
  • 10° Giorno: 1 cucchiaino e mezzo di argento colloidale + ½ cucchiaino in ogni pasto (massimo 3 al giorno)
  • 11° Giorno: 1 misurino simbiotica +  ½ cucchiaino MSM in ogni pasto (massimo 3 x giorno)
  • 12° Giorno: 1 cucchiaino e mezzo di argento colloidale + ½ cucchiaino in ogni pasto (massimo 3 al giorno)
  • 13° Giorno: 1 misurino simbiotica +  ½ cucchiaino MSM in ogni pasto (massimo 3 al giorno)
  • 14° Giorno: 2 cucchiaini di argento colloidale + ½ MSM cucchiaino in ogni pasto (massimo 3 al giorno)

Se dopo 4 settimane il cane ha ancora la Giardia riportare la quantità di argento colloidale al minimo e continuare per altre 4-8 settimane.

Di cosa si nutre la Giardia

Questo fastidioso parassita ha necessità di assorbire continuamente glucosio per poter sopravvivere ed è quindi cruciale eliminare fonti di carboidrati dalla dieta del nostro cane, qui possiamo capire come una corretta alimentazione giochi un ruolo fondamentale.

Molti alimenti andranno quindi banditi come alcune verdure ricche di questo elemento come le patate.

Logicamente senza il nutrimento le Giardie andranno poco a poco a indebolirsi e sarà molto più semplice eliminarle dall’organismo.

Un consiglio è quello di inserire in ogni pasto giornaliero cibi come: erbe, frutta e verdura ricca di flavonoidi, quest’ultimi saranno un vero toccasana per il nostro cane.

Eliminare i fonti di contagio nell’ambiente

La giardia nel cane di solito si contrae attraverso l’ingerimento di acqua sporca è importante quindi capire l’eventuale fonte per eliminare la causa del problema e evitare che si ripresenti in futuro.

E’ utile anche togliere in breve tempo le feci del cane malato, cambiare l’acqua ogni giorno, pulire le ciotole con acqua bollente e disinfettare il posto dove di solito il cane dorme, queste sono misure necessarie per evitare la diffusione del parassita e bloccare eventuali altre infezioni ad altri animali.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *