Il luogo ideale dove far dormire un pastore tedesco

Dove far dormire un pastore tedesco? Meglio fuori o in casa? Relativamente al luogo di riposo, è meglio in soggiorno, in camera o proprio sul letto?

Sono in molti a porsi queste domande ed è opportuno conoscere le risposte perché scegliere dove far dormire il cane di notte è una decisione molto importante, che non deve essere affatto sottovalutata: dalla scelta, infatti, può dipendere il benessere fisico e psicologico dell’animale.

In questo articolo andremo a sfatare alcune credenze e ti daremo alcuni importanti consigli, così che tu sappia valutare al meglio quale opzione preferire. Prosegui nella lettura per scoprire di più.

Far dormire il pastore tedesco fuori o in casa?

Innanzitutto, è importante sottolineare quanto sia importante per il pastore tedesco e per qualsiasi altra razza canina sentirsi parte integrante della famiglia: farlo dormire in casa, almeno la notte, è sicuramente un segno di grande rispetto nei suoi confronti, in particolare se il pastore tedesco è ancora un cucciolo.

Far dormire il cane fuori nelle ore notturne potrebbe, infatti, rivelarsi piuttosto pericoloso se l’animale è ancora in tenera età, perché all’esterno, oltre ad essere esposto maggiormente all’attacco di zanzare e pappataci, che possono trasmettere malattie piuttosto serie, il cucciolo è molto più a rischio raffreddore e febbre, al contatto con altri animali oppure all’intossicazione con piante ed altri oggetti velenosi (sappiamo bene quanto i cuccioli abbiano la particolare tendenza ad ingoiare tutto ciò che trovano intorno).

Tuttavia, se proprio non hai intenzione di far dormire il tuo cane in casa, ma ha intenzione di farlo dormire fuori, è opportuno seguire alcune precauzioni, come ad esempio l’acquisto o la costruzione di una cuccia in legno o in altro materiale composito (è da evitare il cemento, perché in estate ed in inverno può rivelarsi rispettivamente molto caldo o molto freddo).

Inoltre, devi fare molto attenzione a non sottovalutare l’importanza della ciotola: non va semplicemente riempita ogni mattina, ma va lavata accuratamente tutti i giorni, in qualsiasi stagione.

Far dormire il pastore tedesco in casa: è meglio da solo in soggiorno o in camera con i padroni?

La scelta di far dormire il cane in casa, come anticipato, è sicuramente la migliore: seppur possa richiedere una maggiore attenzione all’ordine e alla pulizia di casa, è una decisione che può far bene sia il pastore tedesco, che si sente a suo agio nello stare vicino al resto della famiglia, sia ai padroni stessi, che amano avere vicino a sé il proprio fedele compagno mentre dormono.

Ma cosa è meglio tra le seguenti opzioni: far dormire il cane da solo oppure in camera vicino al letto o addirittura nel letto con i padroni?

A questa domanda non esiste una risposta giusta o sbagliata. Proprio come gli umani, i cani sono diversi tra di loro.

Un esemplare

di pastore tedesco potrebbe sentirsi a proprio agio a dormire in una cuccia accanto al letto, mentre un altro della stessa razza potrebbe preferire dormire su una coperta in soggiorno. Molto può dipendere dai seguenti fattori:

  • Età,
  • Stile di vita,
  • Personalità.

Se possiedi un pastore tedesco cucciolo, l’ideale sarebbe cambiare il luogo di riposo gradualmente con la crescita.

Ad esempio, durante i primi mesi di vita evita di lasciare il cucciolo in una stanza separata e permettigli di dormire accanto a te in una cuccia.

Man mano che cresce, fai prendere al cucciolo l’abitudine di dormire da solo in un’altra stanza della casa.

Far dormire il cucciolo di pastore tedesco in camera o sul letto: vantaggi e svantaggi

Sono diverse le persone che si domandano se vada bene far dormire il proprio cucciolo di pastore tedesco sul pavimento vicino al letto o addirittura sul letto.

I vantaggi di avere il cane vicino a te mentre dormi sono sicuramente molti: è meno probabile che il cucciolo si senta stressato o che soffra di ansia da separazione; avere accanto il proprio cane ti fa sentire più sicuro, soprattutto se vivi da solo; puoi coccolarlo ed accarezzarlo per rilassarti e per rafforzare il legame tra te ed il tuo pastore tedesco.

Tuttavia, sono in diversi a pensare che lasciare dormire il proprio cane vicino a sé dia all’animale un eccessivo senso di importanza e faccia subentrare problemi di leadership e comportamentali, portando il nostro amico a ritenersi un cane capobranco (seppur non sembra esserci alcuna ricerca sul fatto che sia vera o no questa credenza).

Inoltre, sul lato negativo, alcune persone trovano che far dormire un cane in camera o sul letto li tenga svegli, soprattutto perché un pastore tedesco potrebbe russare in maniera fastidiosa.

Un altro grande motivo per cui molte persone disapprovano far dormire il cane in camera o sul letto è dovuto a motivi di igiene.

A loro non piace l’idea di un cane che possa essere sporco e, quindi, che possa diffondere i suoi germi intorno all’area in cui si dovrebbe dormire.

Ad ogni modo, la scelta di dove far dormire il tuo pastore tedesco dipende da te, non ci sono scelte giuste o sbagliate.

L’ideale, sicuramente, è quello di destinare uno spazio apposito dove far dormire il cane che può essere rappresentato da una brandina, un lettino per cani o quello che nel gergo viene chiamato cuccione (ovvero un grosso cuscino per cani).

Questo è il luogo di riposo in cui il tuo pastore tedesco andrebbe abituato fin da cucciolo: esso deve diventare il suo luogo sacro e deve rappresentare un posto tranquillo dove poter vivere esclusivamente esperienze piacevoli.

Nella sua cuccia dovrai premiarlo e dovrai lasciarlo libero di rosicchiare i suoi giochi ed il suo cibo, senza alcun tipo di disturbo.

La posizione ideale della cuccia è in un luogo che non sia all’ingresso della casa o nel corridoio, soprattutto perché il pastore tedesco potrebbe sentirsi in dovere di fare da capobranco ed andare in stress per tale compito che pensa di dover svolgere sempre e che non gli possa consentire di riposare a dovere.

Ed il tuo cane dove dorme? Scrivicelo nei commenti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + 6 =