Pastore tedesco e gatto: come farli andare d'accordo

Il pastore tedesco è un cane molto energico, forte e con un marcato istinto naturale verso la caccia.

Questi tratti caratteriali potrebbero, quindi, rendere particolarmente difficoltosa la convivenza con il gatto: seppur il pastore tedesco voglia semplicemente giocare senza il desiderio di far del male al tuo micio, a causa delle sue dimensioni potrebbe ferirlo o addirittura ucciderlo involontariamente.

Tuttavia, è possibile far prevalere l’armonia tra i due esemplari di animali domestici seguendo alcune accortezze. In questo articolo ti mettiamo a disposizione dei consigli molto utili che, se messi in pratica sin da subito, potranno facilitare il loro rapporto.

Come faccio a far andar d’accordo cane e gatto?

Innanzitutto, per far andare d’accordo cane e gatto, è molto consigliato adottare un cucciolo di pastore tedesco, rispetto ad uno già adulto. Infatti, i cani giovani ed i gattini hanno avuto rare esperienze negative: un cucciolo di pastore tedesco non ha ancora incontrato un “gatto capriccioso” ed un micio di qualche mese non è stato probabilmente ancora rincorso da un “cane cattivo”.

Tuttavia, bisogna tenere in considerazione che queste due specie sono molto lontane tra di loro geneticamente ed hanno, quindi, un comportamento sociale differente. Aspettarsi, di conseguenza, che un gattino appena nato socializzi subito con un cucciolo di pastore tedesco è una credenza sbagliata. È necessario spesso munirsi di molta pazienza per incoraggiare il loro rapporto: la socializzazione affrettata può avere esiti negativi.

Come fare?

Assicurati che pastore tedesco e gatto abbiano un proprio spazio definito

Sia il pastore tedesco che il gatto sono esemplari piuttosto territoriali. Per farli andar d’accordo è, quindi, importante che ognuno di loro abbia il suo angolino ben definito. Soprattutto nei primi tempi di socializzazione tra di loro, è necessario che dormano e mangino separatamente.

Inoltre, preparare un luogo sicuro per il gatto è importante cosicché possa rifugiarsi in luoghi particolarmente alti quando si sente particolarmente minacciato (come il tira graffi con differenti piani oppure gli scaffali).

Consenti al cucciolo di pastore tedesco ed al gatto di annusarsi vicendevolmente

Al primo incontro, per far sì che il tuo pastore tedesco ed il tuo gatto si abituino subito al contatto tra di loro, permetti loro di annusarsi. È importante che tu sia presente e che consenta il loro avvicinamento in una zona che possa essere sicura per il gatto, così da evitare eventuali imprevisti.

L’incontro deve essere il più piacevole possibile: premia il loro atteggiamento tranquillo con qualche prelibatezza, con parole dolci e con carezze ad entrambi. In questo modo, pastore tedesco e gatto assoceranno il nuovo odore a qualcosa di positivo.

Se le orecchie del gatto sono bloccate all’indietro ed il cane è visibilmente irrigidito con le punte delle orecchie rivolte verso l’alto in modalità “caccia”, cerca di attenuare questi segnali del corpo sempre attraverso richiami positivi. Altrimenti riprova il primo incontro in un secondo momento.

Allena il tuo cucciolo di pastore tedesco ad alcuni comandi di base

Il pastore tedesco, per la sua natura obbediente e responsabile, nonché per la sua grande intelligenza, è più facile da educare rispetto ad un gattino. Prima si spiega chiaramente al cane che i gatti non sono dei nemici, più il loro rapporto sarà semplice.

Non appena arriva a casa dall’allevamento, insegna al tuo cucciolo di pastore tedesco i comandi di base come “seduto”, “terra”, “resta” e l’importante “andiamo”. Questi comandi sono sufficienti per permetterti di controllare il rapporto tra il tuo pastore tedesco ed il tuo gatto.

Ad esempio, potresti usare il comando “seduto” nella seguente maniera:

  1. Dì al tuo pastore tedesco “seduto” quando si trova in prossimità del gatto;
  2. Se esegue correttamente il comando, offri lodi ed affetto;
  3. Ora lascia che il gatto si avvicini al pastore tedesco, cammini intorno a lui ed annusi il suo odore. Continua ad insistere nel comando “seduto”;
  4. Una volta che il cane ha capito il gatto non è un nemico, permetti al tuo cucciolo di pastore di tedesco di annusare il micio e far amicizia con lui.

Cerca di non far ingelosire pastore tedesco e gatto

Seppur appartengano ad una specie diversa da quella umana, non vuol dire che non provino gelosia come noi. Devi coccolarli entrambi per evitare rivalità tra di loro. A volte anche un solo sguardo benevolo ed affettuoso in più nei confronti di uno di loro, può scatenare evidenti litigi.

Un esempio pratico potrebbe essere quello dell’utilizzo del divano: se permetti al tuo gatto di salire sul divano, devi consentire anche al tuo pastore tedesco di farlo. Solitamente i cani amano sdraiarsi vicino al loro padrone, più che i gatti. Se non glielo permetti, potresti far scaturire nel tuo cucciolo di pastore tedesco molta gelosia.

Ricorda che questa emozione può portare a situazioni piuttosto difficili da gestire: esse, oltre ad essere dannose per il più debole gatto, possono compromettere l’armonia in famiglia e la convivenza anche con il padrone. Se inizi a notare comportamenti molto aggressivi, possessivi e che interferiscono sulla salute del tuo pastore tedesco, dovrai necessariamente andare da un educatore cinofilo o da un etologo.

Non somministrare al pastore tedesco ed al gatto i pasti nello stesso momento

Questo consiglio è molto utile per evitare qualsiasi tipo di screzio legato al cibo. Inoltre, poni sempre la ciotola del gatto a debita distanza da quella del pastore tedesco.

Quest’ultimo è infatti molto goloso e non disdegna assolutamente il cibo per gatti, in quanto piuttosto saporito, ma allo stesso tempo molto nocivo per la sua salute: il cucciolo di pastore tedesco ed il gatto devono, infatti, seguire un’alimentazione differente, in tempi che spesso non coincidono.

Il gatto mangia la sua razione più volte nel corso della giornata (preferendo pasti piccoli e frequenti), mentre il pastore tedesco mangia la sua porzione di cibo tutta in un momento.

Tutti questi accorgimenti sono ovviamente utili anche nel caso in cui decidi di adottare un gatto dopo aver acquistato un cucciolo di pastore tedesco. Tieni conto che, comunque, dovrai attendere qualche mese (solitamente 6) affinché il loro rapporto si normalizzi e sia completamente tranquillo.

Qual è la tua esperienza con il tuo cucciolo di pastore tedesco ed il gatto? Raccontacela nei commenti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × due =